Home

Canale Youtube blog

 

 

 


Se vogliamo fare un salto di qualità per costruire una 'società veramente inclusiva' dobbiamo assumere prospettive diverse, guardare alla realtà attraverso i più recenti framework concettuali e trasformali in pratiche vive e quotidiane.
Le condizioni che sperimentiamo possono far sì che numeri sempre maggiori di persone vengano private dei diritti umani fondamentali, partecipazione, lavoro, cittadinanza attiva. Lo sviluppo inclusivo necessita di cooperazione e azioni coraggiose da parte di tutti, a partire dall’Università, visioni e strategie che sfidino le logiche deumanizzanti e ci aiutino a costruire vite dense di significato.

Il tema dell’inclusione arriva nelle aule dell’Università di Padova sotto forma di un nuovo Insegnamento

Per saperne di più clicca qui

INCLUSIVE DESIGN WEEKEND

Una iniziativa di Ateneo organizzata in collaborazione con l’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori sul tema dell’Inclusive Design

Orto Botanico, 10 al 12 novembre 2016

XVI Convegno SIO

13-15 Ottobre 2016

Università degli Studi di Milano-Bicocca

Per maggiori informazioni clicca qui

Appuntamento con l'inclusione Padova 30 settembre 2016

 

VAI AL LINK DELLA NEWSLETTER n.4

STORIE e NARRAZIONI per l’INCLUSIONE

(clicca qui per leggere)

Una SETTIMANA di AZIONI per l’INCLUSIONE

(clicca qui per leggere)

APPROFONDIMENTI e NEWS (clicca qui per leggere)

 

Inclusione - Partecipazione - Empowerment - Eterogeneità -

Obiettivi - Punti di forza - Autodeterminazione

 


"La diversità è una ricchezza che non va nascosta"

(Salvatore Soresi, 2007)


"L'autodeterminazione è una componente essenziale della qualità della vita; la capacità di prendere decisioni in maniera autonoma, libera da interferenze e da influenze esterne"

( Michael L. Wehmeyer, 2001)


"L'indicatore di esito più attendibile dopo un programma di riabilitazione è l'impatto più favorevole che determina sulla vita sociale del paziente"

(Lieberman, 1997)


"L'integrazione è l'unica possibilità per favorire la partecipazione delle persone con menomazione alla vita sociale e per potenziare i loro livelli di autodeterminazione"

(Laura Nota, Salvatore Soresi, 2002)